Mac o PC, PC o Mac?

La guerra fredda tra Mac e Pc va ormai avanti da anni, e sempre ci si chiede “PC o Mac?” Vediamo un po’ cosa si vede all’interno dei due sistemi:

MAC                                                                      PC

8 9

Ciò che differenzia principalmente un Mac da un Pc è che tutti i Mac hanno lo stesso hardware (o un numero limitato di versioni hardware) e utilizzano un sistema operativo chiuso, dove i componenti sono standard e si può operare su una piccola quantità di risoluzioni. Il PC invece può essere assemblato e confezionato da ognuno di noi con pezzi di ricambio qualsiasi ed è proprio per questo che il suo sistema è un sistema aperto su un infinito numero di componenti.

Questo confronto ci porta a parlare dell’ottimizzazione, dove un sistema Apple ha la capacità di concederci un sistema con meno inciampi, più veloce nei caricamenti e più reattività rispetto ad un sistema Microsoft.

Inoltre istallare un sistema del Mac su un PC diventerebbe un’operazione difficoltosa e il risultato finale non sarebbe certamente dei migliori, a parti inverse non si farebbe nessuna fatica a installare Windows su un computer Apple.

Quando l’hardware è proprietario in primo luogo è molto più facile ottimizzare e uniformare, ad esempio se dovessimo risolvere un problema di un solo Mac, praticamente lo risolveremmo su tutti o quantomeno su quelli della stessa serie.

Però se un componente dovesse “lasciarci”, con un Mac cambiare il componente diventerebbe dispendioso proprio perché su misura, mentre con un PC potremmo scegliere uno dei tanti pezzi presenti sul mercato a prezzi anche abbordabili. Inoltre i computer Mac sono molto più difficili da smontare, riparare e riassemblare. Senza contare che, assemblato ad hoc, un PC o una workstation grafica molto potenti possono costare una frazione dell’equivalente Mac e far girare gli stessi software, tranne rare eccezioni quali Final Cut e pochi altri.

Dunque Mac o Pc? A voi l’ardua sentenza… Fatecela sapere!

Scritto da Redattore