Mac lento? Da buttare o da riparare?

Per prima cosa, quando ci troviamo davanti alla richiesta “è lento, riuscite a fare qualcosa?”, valutiamo se la macchina ha ancora qualcosa da fare o è effettivamente arrivata al capolinea; se ha troppi anni e qualsiasi intervento non servirebbe, conviene rottamarla e chiedere di sostituirla, magari con un rigenerato più recente. In questo caso si valuta il vecchio mac, generalmente si passano i dati sul mac che preferite e un giorno tornate a casa con il “giocattolo nuovo”.

Però nella maggior parte dei casi, per un utilizzo comune o scolastico, solo sostituire l’hard disk con un SSD può già da solo cambiare drasticamente le prestazioni. Questo è l’intervento che facciamo più di frequente e che regala le maggiori soddisfazioni ai nostri clienti.
Le innumerevoli richieste di sostituzione della RAM per velocizzare il computer, contrariamente a quanto si pensi, sono spesso inutili, perché già tanti sistemi montano 4GB e portarli a 8 ha un beneficio solo se ci sono degli applicativi in grado di sfruttare la memoria. Può comunque valere la pena fare l’upgrade se la ram si rompe, visto che i costi sono diminuiti notevolmente a prescindere dal fatto che serva o no.

Nel caso di applicazioni grafiche invece, ma principalmente solo sui PC fissi e alcuni modelli di portatili di fascia alta, si può sostituire la scheda video, che si occupa della gestione della grafica e che, se inadeguata,
può portare a scatti in applicazioni di foto e video ritocco o per i videogiochi.
Come sempre, la scelta della scheda nuova va bilanciata con il sistema attuale. Paradossalmente mettere una scheda video potentissima di ultima generazione su un PC datato può non portare i
benefici sperati, perché il processore grafico rimarrebbe in attesa del processore centrale, troppo lento per fornirgli i dati da elaborare.

Scritto da Redattore